« Il blog di Altura | Main | Il miglior SEO al mondo è Google! »

Chiusura anno accademico e riflessioni

Ultimo giorno per i corsi del nostro centro di formazione, prima delle vacanze ci sarà il Corso gratuito di Comunicazione online e poi l'anno accademico si chiuderà definitivamente.

Il consuntivo dell'anno è stato sicuramente positivo, con un maggior interesse per i corsi del primo quadrimestre, rispetto al secondo, ma in ogni caso siamo contenti. Abbiamo allargato il corpo docenti con figure note al Web come Piersante Paneghel e Marco Cilia, che anche per il prossimo anno accademico hanno riconfermato la loro presenza.

Come già indicavamo in un post precedente sul Calendario dell'anno accademico 2009-2010, il prossimo anno le cose cambieranno un po' e faremo più edizioni dei corsi standard perchè il numero di questi ultimi è stato ridotto. In ogni caso rimangono i corsi personalizzati a richiesta per le tutti gli altri temi del Web Marketing, non compresi nei corsi standard.

Anche per noi la crisi si è fatta sentire, sicuramente le aziende, dal mese di gennaio, hanno deciso di spendere un po' meno per la formazione. Atteggiamento del tutto comprensibile, ma noi siamo positivi e crediamo che, soprattutto in questo settore ci sia ancora molta sete di conoscenza.

Il responsabile marketing, il visitatore del sito, il potenziale acquirente di un e-commerce non è più a digiuno come qualche anno fa. Certo, la conoscenza in materia di Web Marketing e strategie di visibilità on-line è ancora davvero poca, ma qualcosina si muove e questo piccolo segnale positivo è evidente.

Facebook ha dato una mano e ha fatto scoprire un mondo nuovo a molte persone, che prima non sapevano neanche cosa fosse Internet, lo conoscono poco anche adesso, ma hanno iniziato a rendersi conto che è possibile ottenere informazioni con uno strumento diverso dal quotidiano o dal telegiornale in tv, scoprono che si può acquistare anche stando comodamente a casa e magari un giorno ci proveranno e che comunicare è facile e molto divertente anche se non si è al bar con gli amici.

Ai formatori il compito di donare la conoscenza e soprattutto l'esperienza, ognuno a suo modo e con le sue doti, per far crescere i giovani e meno giovani che si affacciano a questo settore e per far comprendere anche ai responsabili delle aziende con cosa e chi si dovranno confrontare per essere visibili online.

Dal prossimo anno accademico, abbiamo deciso di aiutare principalmente i giovani disoccupati o in stage, dando solo a loro la possibilità di ottenere la borsa di studio. Le aziende non possono contare solamente su corsi gratuiti e offerte. Purtroppo, ci siamo resi conto che sono davvero poche le aziende che fissano un budget per la formazione ai propri dipendenti e ancor meno quelle che poi lo rispettano. La ricompensa vale la spesa. Basta pensare che poi un dipendente se ne va e porta con sé tutta la conoscenza, certo è normale, ma voi manager cosa state facendo per i vostri dipendenti perchè non abbiano voglia di andarsene?

Bene, direi di essermi dilungata abbastanza.

Buone vacanze a tutti e con i fortunati che sono riusciti ad avere un posto, ci si vede a Verona il 25 giugno

Commenti (4)

-->"ma voi manager cosa state facendo per i vostri dipendenti perchè non abbiano voglia di andarsene?"

ehm... scusa, parlo a te Direttrice di YoYo - Formazione rotolante... tu cosa stai facendo perché i tuoi dipendenti non se ne vadano?
Ti ricordo che sto sempre aspettando che l'azienda mi compri il Porsche Carrera che avevo chiesto l'anno scorso. Un Direttore Marketing, infatti, non dovrebbe andarsene in giro in Passat, no?
:p :p

:P :P :p :P

Nicolò:

Finisce la scuola che bello!!!

Apparte gli scherzi ma perchè parte di questi bei corsi gratuiti non li diffondete in modalità video direttamente on-line?

fradefra:

Ciao Nicolo.

Abbiamo idee precise sui videocorsi. Non ci piace l'idea dell'artigianalità e improvvisazione. Fare un video corso professionale significa fare molte ore di registrazione e poi il relativo montaggio. Ti garantisco che è un sacco di lavoro.

Esistono anche problemi di luce, di posizione, di ripresa, di audio. Bisognerebbe prendere degli operatori specializzati.

No, non è ancora il momento, almeno per noi. D'altro canto, la ripresa diretta e produzione di quello che si è ottenuto, non ci piace come idea. Se mi si dicesse che devo stare fermo davanti ad una telecamera mentre spiego, smetterei all'istante di fare il docente. Voglio essere libero di andarmene in giro, di interrompere il flusso, di andare alla lavagna, di mettermi al pc e di girare tra gli allievi.

Per fare tutto ciò, bisognerebbe avere tre cameramen, un impianto luci serio ed un bel po' di lavoro poi di regia e montaggio.

Scrivi un commento


YoYo - Formazione rotolante, Via Zara 30, 36040 Orgiano (VI) - Tel. +39 349 2207339 - P.IVA 03441480245
Per iscrivervi ai corsi o ricevere maggiori informazioni contattate Mariangela Balsamo scrivendo a mariangela.balsamo@yoyoformazione.it