« Che faremo ora? | Main | Webmarkettari, basta con l'invito ripetuto alla stessa fan page! »

PentoleOnline, l'ultimo nostro progetto vede la luce!

La home page di PentoleOnline, il sito che vende strumenti di cottura per cuochi ed appassionati di cucina.Eccoci qui, vi racconto cosa abbiamo fatto dall'inizio del 2009 ad oggi, a parte i corsi che YoYo - Formazione rotolante ha organizzato.

Nei giorni scorsi è stato pubblicato PentoleOnline, l'ecommerce che Tradeplus S.r.l. ha realizzato, specializzato nella vendita di casseruole ed altro pentolame a cuochi, ristoranti ed appassionati di cucina.

Ovviamente quando l'azienda avviò questo progetto, la nostra partecipazione fu entusiastica sin dall'inizio. Oltre alla vicinanza del tema con la nostra principale attività, la scuola di cucina, la cosa ci avrebbe permesso di applicare gli anni di studio che abbiamo fatto nel commercio elettronico, dopo aver lasciato Toomaki.

Chiaramente non essendo nostra la proprietà, non abbiamo potuto fare proprio tutto quello che volevamo, ma alla fine il sito è molto simile a ciò che avremmo voluto che fosse stato.

Ok, vado a raccontarvi più in specifico ciò che abbiamo fatto.

 

Analisi delle chiavi

Occupandoci di enogastronomia e cucina, molte chiavi già le conosciamo, ma nonostante questo Mariangela ha gestito una campagna di studio che ha messo assieme informazioni importantissime per la realizzazione del sito.

L'analisi delle chiavi, che è uno dei servizi che più spesso effettuiamo per le aziende clienti, riteniamo che sia il punto di partenza di ogni progetto di Web Marketing, meglio ancora se il sito non esiste. Ormai facciamo più analisi che posizionamento o altro. Questo forse è stato il pezzo più semplice del lavoro (speriamo che Mariangela non se la prenda).

Ovviamente le chiavi non le abbiamo messe nel metatag Keywords, non correte a cercarle

 

Definizione delle specifiche funzionali

Dalle ricerche che negli anni scorsi abbiamo condotto, ho estratto le informazioni necessarie a produrre le specifiche funzionali, sia della parte pubblica, sia del front-end di amministrazione (o back-end del sito, come preferite chiamarlo). Un documento di parecchie pagine che è stato usato sia per selezionare il fornitore, sia per arrivare alla realizzazione del sito.

Per velocizzare il time-2-marketing, abbiamo diviso il tutto in due fasi, quello che vedete oggi è sostanzialmente quanto previsto dalla prima. Varie altre cose arriveranno nella seconda fase, ma parecchie non si vedranno perché sono sui pannelli di amministrazione.

Considerate che il CMS nasce per gestire un forte carico amministrativo, quindi abbiamo privileggiato gli operatori e le fasi di inserimento delle schede ed il resto. Inoltre URL statiche, Web Analytics, collegamento con lo ERP, sono previste sin dall'inizio.

Mi sono occupato io di tutto ciò, mentre Mariangela si è occupata degli aspetti di definizione dell'interfaccia in relazione alla navigazione, al carico cognitivo ed alla facile interpretabilità dei contesti.

Per inciso il CMS è in vendita, se vi interessa vi passo i riferimenti dell'azienda che l'ha prodotto su nostri specifiche.

 

Selezione prodotti e fornitori

Beh, dato che faccio il cuoco, non potevo non essere io a scegliere casseruole in rame, padelle a saltare in alluminio, lionesi in ferro e ogni altro strumento di cottura. Ho inizialmente scelto quello che negli anni di sperimentazione condotta per altre aziende mi è piaciuto e ad oggi uso nella scuola di cucina di maisazi.com.

Chiaramente ho scelto anche i produttori ed ho avviato le trattative con loro, per diventare ufficialmente dei loro rivenditori, con gli accordi necessari. Pentole Agnelli di Baldassare Agnelli S.p.A., De Buyer, Ram Art di Fis Design e Demeyere sono i primi marchi presenti, ma ne stanno già arrivando altri.

Per questo aspetto il sito andrà avanti per conto proprio ed il responsabile ufficiale prenderà il mio posto in questo incarico. Io ho solo avviato il tutto.

 

Formazione Web Marketing

Sin dall'inizio è stata importante la decisione aziendale di formare tutti i componenti del team sui temi del WM. Me ne sono ovviamente occupato io e durante i mesi ho continuato a coordinare le persone per dare alla Direzione la garanzia che tutto stesse proseguendo nel migliore dei modi, pensando all'online ed in particolare ai motori di ricerca.

L'attività di Web Marketing e Comunicazione la sto pian piano trasferendo ad una persona che avrà il compito di sostituirmi del tutto e parzialmente già lo fa. Anzi, forse saranno anche più di una.

 

Messa online e collaudo

Varie sessioni di collaudo si sono succedute e Mariangela s'è occupata in prima persona di tutto ciò, visto che le specifiche visuali sono principalmente sue. Altri componenti del team sono allocati al task, perché l'azienda ha ritenuto importante l'investimento di un grande numero di ore di test.

Il collaudo prosegue tutt'ora, ma il sito è uscito dallo step principale e questo è il motivo per cui è già visibile. Tante piccole cose si sistemeranno man mano, ma quelle importanti, soprattutto quelle che hanno relazioni con gli spider dei motori di ricerca, sono consolidate.

Il collaudo prevederà presto, sotto il controllo di Mariangela, una fase di verifica con persone esterne al team, per avere indicazioni ed orientamenti vicini agli utenti. Un panel test sarà approntato, per verificare i fenomeni che abbiamo osservato negli anni di ricerca precedente.

 

Lancio e promozioni

In questi giorni si sta definendo la campagna di lancio del sito, alcune promozioni si stanno studiando e probabilmente queste saranno le mie ultime attività specificatamente legate al sito.

Mariangela, invece, sta avviando la campagna di PPC che avrà il compito di portare il traffico dai motori di ricerca. La sua sarà il principale veicolo di opportunità commerciali iniziali, poi il sito entrerà piano piano nei risultati naturali e la campagna si ridefinirà (ma non cesserà mai, per varie ragioni).

 

Assistenza telefonica e supporto ai clienti

Beh, mi sono molto divertito ad insegnare i segreti del pentolame (non chiamiamole pentole, perché è sbagliato, anche se molti non lo sanno) alle persone che hanno redatto le schede ed a quelle che dovranno dare assistenza.

Va detto che PentoleOnline ha il vantaggio di avere tra il proprio personale ben due cuochi. Sulla qualità dell'assistenza, quindi, potrei scommetterci la camicia. Io, per altro, un po' alla volta lascerò anche questo incarico, resterà l'altro cuoco (sì, sì, è su Facebook, se avete domande, potete contattarlo quando volete ).

 

E noi? Che faremo ora?

Beh, a parte la gestione della campagna di Mariangela, che andrà avanti ancora per un pezzo, noi a questo punto avremmo finito il nostro lavoro al sito.

Ci siamo presi la soddisfazione di vedere la prima vendita dopo due ore di vita, ora ci prepariamo ai prossimi nuovi progetti. Non so se potremo parlarvene, dipenderà dai vincoli di riservatezza con i rispettivi committenti. Magari faremo uno sconto per avere la possibilità di descrivervi qui i casi 

Commenti (12)
franconov:

Complimenti per questo progetto e augurissimi per il suo proseguimento. ;)

franconov:

Trovo molto interessante il fatto che abbiate messo delle ricette nelle pagine dopo la descrizione della tipologia di pentolame.

P.S. Scusate se non ho scritto tutto in un post.

fradefra:

Non preoccuparti, Franco, a volte capita che ci si renda conto di voler aggiungere qualcosa.

Sì, la storia delle ricette è ovviamente una nostra vecchia idea. Serve per allungare la long tail e per dare maggiore emozione ad uno strumento.

Ho vissuto una bellissima esperienza di lavoro in team, volevo ringraziare tutti i componenti del "gruppo pentoleonline.it".

Scusate se non mi dilungo in questioni tecniche, ma sono un "pesci" e l'emotività e la sensibilità fanno da padrone alla mia vita :)

Complimenti! Mi piace. E' funzionale, semplice e d'impatto.
L'impressione che ho avuto quando ho visto ilsito è stata il materializzarsi dei vostri corsi di formazione. :P

Sono io a ringraziare voi Mariangela e Francesco, sono stati mesi impegnativi ed importanti, vedendo nascere e crescere un progetto a cui tenevamo particolarmente

Grazie ancora

Marco Savona
Pentoleonline.it

@Rosario Toscano
E già ;)

Enzo:

Complimenti per il nuovo progetto.
Mi manderesti i riferimenti dell'azienda che ha prodotto il crm?

fradefra:

Guarda Enzo, sono in molti a conoscerlo: http://www.bbox.es/it/contatti.php

Ciao

Enzo:

Grazie

Ciao, la mia critica vuole essere costruttiva

ho dato una occhiata veloce al sito, mi sembra fatto bene per gli aspetti SEO ma carente negli aspetti marketing sia tradizionale che online.

l'impressione che ho avuto è che non si cerca di costruire una relazione con il cliente per "accalappiarlo" se ha un minimo di interesse dopo la prima visita. inoltre graficamente è un pò freddo, se penso a tutto il calore che c'è in una cucina con il cibo, etc ...,

in fondo SEO significa ottenere visite, una volta che hai lì un visitatore devi farlo sentire a suo agio, coccolarlo, farlo sentire a casa sua (non basta la costruzione della fiducia con il recesso ed una presentazione dell'azienda, privacy etc..) ... hai presente alcuni negozi che vendono pentole o prodotti per la casa? così, il sito dovrebbe essere così

mi sono trovato spiazzato davanti ai kit regalo: ok l'immagine della collezione promessi cuochi, ma il pacco .. no ... per favore fatemi vedere l'insieme delle pentole da subito

non ho visto blog, integrazione con social media etc .... se non ci sono queste cose, mi piacerebbe sapere perché non ci sono, se sono pianficate ...

ultima domanda: il sito è nuovo, bene ottimizzato per i motori, bene posizionato in serp ma ... (non mi interessa il fatturato) quale è il tasso di conversione?

fradefra:

Ciao Mauro, eccomi qui con un po' di ritardo, perché sono ancora presissimo col mio cambio PC > Mac.

-->"l'impressione che ho avuto è che non si cerca di costruire una relazione con il cliente per "accalappiarlo" se ha un minimo di interesse dopo la prima visita"
Hai centrato, proprio così. Solo che non è un errore, ma un preciso desiderio e della strategia. Il sito ha deciso di non voler convincere in alcun modo nessuno. Si vuol vendere solo a chi è arrivato per comprare. Nulla di più e senza voler attirare nessuno in nessun modo. Se infatti dai un'occhiata alla campagna PPC che lo alimenta ed alla Comunicazione delle pagine informative, vedrai che le frasi tendenti a far "occhiolino" sono veramente poche e mai dirette.
Giusto? Sbagliato? Questo ovviamente lo dirà il futuro, però è il risultato di una precisa scelta.

-->" inoltre graficamente è un pò freddo, se penso a tutto il calore che c'è in una cucina con il cibo, etc ...,"
Anche questo è voluto. Sappiamo di perdere qualcosa sul feeling, ma la motiva è data dal desiderio di abbassa il più possibile il carico cognitivo di chi visita. Abbiamo lasciato alle foto ed ai testi l'incarico di trasferire un po' di emozioni, nei limiti delle possibilità. Considera che l'acquirente medio del sito è una persona che sa già cosa sta comprando e che l'emozione l'ha già in sé.
Comunque posso dirti che abbiamo già in cantiere alcune cose per alzare l'emotività, senza che questa vada a discapito del basso carico cognitivo (che per noi è fondamentale).

-->"mi sono trovato spiazzato davanti ai kit regalo: ok l'immagine della collezione promessi cuochi, ma il pacco .. no ... per favore fatemi vedere l'insieme delle pentole da subito"
Non me lo dire, ogni volta che guardo quel pacco mi vengono i brividi :p
Hai ragione, purtroppo i tempi erano strettissimi e non c'era modo di fare le foto al pentolame componente il pacco regalo. Abbiamo fatto così per avere comunque qualcosa di natalizio. A gennaio è già prevista la sostituzione progressiva delle foto dei kit.

-->"non ho visto blog, integrazione con social media etc .... se non ci sono queste cose, mi piacerebbe sapere perché non ci sono, se sono pianficate ..."
Tutte già pianificate, solo che attualmente la priorità massima di Tradeplus è sul collaudo definitivo del CMS, sul completamento, sul passaggio automatico degli ordini allo ERP.
Per i Social serve individuare una persona che se ne faccia carico (non sarò io), per il blog la risorsa c'è già, deve solo arrivare il momento giusto previsto dalla schedulazione.

-->"ultima domanda: il sito è nuovo, bene ottimizzato per i motori, bene posizionato in serp ma ... (non mi interessa il fatturato) quale è il tasso di conversione?"
Il sito è ancora molto lontano dall'obiettivo SEO che l'azienda s'è posta. Vero, è ben posizionato, ma siamo ancora lontani da ciò che noi vogliamo.
Per il Conversion Rate è ancora presto, anche se posso anticiparti che siamo messi molto molto bene. Come ti dicevo, la cosa può stupire, ma considera che il sito è fatto principalmente per chi ha già deciso di acquistare e sa cosa vuol acquistare.

Grazie comunque di tutte le considerazioni, a Tradeplus farà comunque piacere discutere di tutto ciò, perché molte cose, come puoi immaginare, sono "in divenire".

Buon fine anno :)

Scrivi un commento


YoYo - Formazione rotolante, Via Zara 30, 36040 Orgiano (VI) - Tel. +39 349 2207339 - P.IVA 03441480245
Per iscrivervi ai corsi o ricevere maggiori informazioni contattate Mariangela Balsamo scrivendo a mariangela.balsamo@yoyoformazione.it