« Corso e-commerce? A chi serve? | Main | Toomaki regala un coltello spelucchino a Davide »

Perché un SEO deve saper gestire una campagna PPC?

Un frammento con geroglifici egizi, fotografato al MET a New York.Spesso mi sono sentito chiedere "Frà, perché un SEO dovrebbe saper condurre una campagna di PPC? Non è il lavoro di quelli che fanno SEM?"

Ok, ecco la mia risposta.

Intanto, la SEO è parte del SEM, perché vi ricordo che SEM significa Search Engine Marketing, non pubblicità o advertising, non Pay per Click, non AdWords. Chi fa SEO, sta facendo SEM.

Fatta la premessa, torniamo a noi.

Esistono due scuole di pensiero su ciò che un SEO dovrebbe essere:

  • quella persona alla quale un'altra chiede "Mi posizioni il mio sito su queste chiavi?" e lui esegue;
  • quella persona alla quale un'altra chiede "Mi posizioni il sito in modo da aumentare il numero di clienti? Vorrei anche mi aiutassi a scegliere le chiavi" e lui avvia ciò che serve.

Ipotizziamo che voi vi sentiate più vicini alla seconda opzione, senza che ciò debba sembrare una considerazione negativa per i primi. Ognuno nella vita fa quello che gli pare, l'importante è portare una bistecca ai propri figli, con un minimo di soddisfazione personale e senza che nessuno lo giudichi.

Se però siete della seconda serie, allora la capacità di gestire una campagna di pay per click, e direi proprio di AdWords, è fondamentale.

Tramite queste campagne, infatti, potrete:

  • effettuare degli studi sugli argomenti sui quali gira il traffico sui motori di ricerca, fondamentale nella fase di creazione del sito del cliente;
  • studiare le chiavi in relazione alle conversioni, prima ancora di spendere migliaia di euro in posizionamento;
  • aiutare il cliente a definire una strategia corretta in relazione al mix Posizionamento/Pubblicità (sì, lo so, vi piace di più Advertising ... );
  • dare un supporto di traffico e conversioni nell'attesa del raggiungimento della situazione a regime per le chiavi lavorate;
  • valutare rapidamente nuove chiave.

Molti SEO, sanno che una campagna PPC è l'unico modo serio per avere indicazioni sulle chiavi (e per inciso neppure certo, ma gli altri sistemi sono peggio). Nonostante ciò, non le usano e quasi sempre non è perché il cliente non gliele pagherebbe, ma perché loro non si sentono in grado di portar avanti quest'attività o addirittura l'hanno in antipatia. Sì, ho scritto antipatia, perché spesso mi è stato detto chiaramente - "non mi piace fare PPC". Peccato, perché per un SEO sarebbe l'apertura di un nuovo mondo ed una crescita professionale senza equivalenti.

Qualcuno obietta che le campagne costino troppo e naturalmente io rispondo dicendo che le campagne costano sicuramente troppo, se non le si sa gestire. Nella maggioranza dei settori italiani, le campagne costano così poco che spesso costa di più il monitoraggio necessario!!! e comunque con un massimo di 3.500 euro sono sempre riuscito a consegnare un report più che soddisfacente, e altrettanto spesso è bastata la metà della cifra.

Fermi, guai a voi se mi venite a dire "ah, ma il mio cliente non li pagherebbe". Il punto non è questo, ma un altro e cioè: sareste capace di gestirla?

Allo stesso modo non datemi ragione, se poi non vi iscrivete al corso di gestione di una campagna di Pay per Click, nostro o di un nostro concorrente (basta che facciate una ricerca su Google, ne trovate una serie).

Ovviamente se un responsabile PPC lo avete in azienda, potrebbe (ma dico solo potrebbe) non servirvi, ma quanti di voi possono dirlo? Se invece decidete che vi interessa, iscrivetevi alla svelta, perché stiamo pensando di rimuovere il corso dal calendario, visto che è l'unico che pare non destare l'attenzione di qualcuno.

A proposito, non chiedetemi cosa c'entra l'immagine in apertura, per favore, significherebbe che non sono stato capace di illustrarvi il concetto

Commenti (9)

Ciao, Fra Permettimi di completare che anche chi fa PPC dovrebbe essere un bravo SEO.
Questo sempre nell'ottica che i due servizi sono sempre più complementari tra di loro e non assolutamente in contrapposizione.

Uhm, sicuramente non gli farebbe male, anzi, però la vedo più difficile :)

Ah fra,

ottimo intervento, solo che aggiornei la pagina dei dettagli relativamente al costo ... altrimenti se proprio vuoi mi iscrivo ma ti pago l'anno prossimo :P, entro il 30 giugno come richiedi tu. Ma il corso vengo a farlo prima.

O forse stavi sperimentando un "soddisfatti o non paganti"?

@Abruzzo SEO
ahahah. Grazie, aggiornata la pagina. Era la vecchia promozione, valida per chi entro giugno si iscriveva ai corsi autunnali. Per inciso, non l'ha fatto quasi nessuno e molti si stanno iscrivendo ora.

A volte mi viene l'idea che delle promozioni non gliene frega niente a nessuno (si può dire?)

Capperi se si può dire ... qua ormai la gente ha (giustamente per molti versi) il portafoglio incollato alla tasca dei pantaloni.

Quindi non c'è promozione che tenga ... si sta stringendo la cinghia stile dopoguerra.
Solo che la guerra non l'abbiamo ne combattuta ne richiesta. Ci hanno infilato in mezzo e direttamente ne siamo usciti perdenti.

Giulio Gargiullo:

Vero, verissimo Francesco! Con pochi euro si possono ottenere tantissimi contatti. E' una falsa credenza che necessariamente servano chissà quanti soldi. Effettivamente la cattiva o la buona gestione decretano il successo o l'insuccesso della campagna e dei suoi risultati.

Oggi più che mai una buona campagna Adwords è indispensabile per l'impostazione, e non solo, di una buona attività SEO.

@Abruzzo SEO

Basterebbero 50 euro o anche meno per portare diversi contatti qualificati, conversioni al cliente e vedi poi come si invoglia.

@Fra

Sarà, ma pure quando pavento l'idea di fargli firmare un contratto ed eventualmente non fargli pagare se non gli porto quel minimo di risultati invoglianti ... sono SPAVENTATI.

Non c'è cultura!!! Per vederlo basta fare una puntata sulle offerte di lavoro estere e compararle con quelle italiane. All'esteo è richiesto il SEM in tutte le salse, qua da noi si cerca ancora il web designer con conoscenze dei motori di ricerca. Quindi perchè sperare che il cliente possa comprendere con uno o due clienti in più?

Vabbè, SEO in Abruzzo, ci tocca tenerci ciò che abbiamo :)

@Fra

chissà perchè sono sconfitto dell'idea in partenza :D

Scrivi un commento


YoYo - Formazione rotolante, Via Zara 30, 36040 Orgiano (VI) - Tel. +39 349 2207339 - P.IVA 03441480245
Per iscrivervi ai corsi o ricevere maggiori informazioni contattate Mariangela Balsamo scrivendo a mariangela.balsamo@yoyoformazione.it